Mostra dell’ ”Agenzia Mattei” al Sottopasso pedonale di via Acquaviva: eventi sotterranei per tenere vivo un luogo della città!

Sabato 16 aprile, dalle 16.30 alle 19.30, il Comitato Città Viva e l’Agenzia Mattei allestiranno al Sottopasso pedonale di Via Acquaviva una mostra a tema “la Comunicazione sociale”.

I lavori che verranno esposti sono i manifesti ideati e prodotti in questi anni dagli allievi dell’“Agenzia Mattei”, che solitamente vediamo affissi fuori l’Istituto Scolastico, aventi come oggetto tematiche sociali tra cui tutela ambientale, mobilità sostenibile, immigrazione. L'Agenzia Mattei nasce a Caserta nel 2008 presso l'omonimo istituto come laboratorio di comunicazione sociale. I poster vengono ideati ed elaborati dagli stessi alunni, con la supervisione dei docenti durante tutto l’iter; i cittadini sono il target di questa emittente, che promuove in allievi e società civile una maggiore attenzione verso tematiche spesso trascurate dalla comunicazione istituzionale.

L’idea della mostra nasce dalla volontà di non abbandonare il sottopasso pedonale, ma di continuare a renderlo un bene comune! Nel 2015, infatti, abbiamo avviato il lavoro di riqualificazione partecipata, spingendo il Comune a fare alcuni urgenti lavori di manutenzione e progettando con decine di cittadini e di studenti i murales che lo rendono oggi un luogo unico nel suo genere per la città.

Da allora, il Comune ha completamente abbandonato lo spazio: annullato il servizio di apertura e chiusura e la manutenzione ordinaria. Aver sospeso il servizio di apertura e chiusura ha favorito il susseguirsi di atti di inciviltà cittadina quindi, oltre alla richiesta di ripristino di tale servizio, i lavori urgenti che da tempo sollecitiamo sono: l’espurgo dei tombini, la riparazione della controsoffittatura divelta e danneggiata, una seria disinfestazione dello spazio. Malgrado tali inadempienze, il Comitato continua dallo scorso anno a vivere e riqualificare il Sottopasso pedonale, dove e i ragazzi dell’ “Officina Creativa” ogni martedì migliorano lo spazio con ingegno e creatività e gli studenti del Liceo Artistico di San Leucio proseguono i murales.

A causa della “politica dei tagli”, la manutenzione pubblica ordinaria non viene più garantita, penalizzando perlopiù spazi pubblici, villette, giardini ormai degradati. A questo scenario si aggiungono i numerosi edifici pubblici inutilizzati, mentre noi cittadini rivendichiamo un forte bisogno di spazi sociali e luoghi di aggregazione. Il Comune non può continuare ad ignorare questa necessità, lasciando chiusi luoghi che potrebbero rivivere grazie anche alle realtà associative. Da anni il Comitato Città Viva chiede al Comune la garanzia di una sede stabile, dove poter ampliare le proprie attività eppure le nostre sedi sono sempre temporanee e precarie.

La mostra del 16 aprile rappresenta per la città un momento di incontro e utilizzo di uno spazio comune, la cui gestione è diritto e responsabilità della cittadinanza intera.

Fonte: Comunicato Stampa Comitato Città Viva

Per maggiori informazioni: LINK